“Guardate la mia F40 verde”

Quando si vedono in giro per il mondo Ferrari dai colori più impensati, la domanda sorge sempre… Esiste un colore adatto, che non sia il rosso? Se pensate che la leggendaria Ferrari F40 sia stata disponibile solo di rosso vi sbagliate.

Da oggi, o meglio, da qualche tempo, ne esiste un esemplare VERDE, nello specifico, sotto il nome di “Verde Abetone“.

Sicuramente, perché al contrario dello sgargiante Rosso Corsa, esprime stilemi più classici, eleganti e quasi carichi di serietà, una serietà che la vettura in questione veste benissimo.
Il colore non è metallizzato e con le sue sfumature scure, trasforma la scocca in una vera e propria opera d’arte.

Non necessariamente deve piacere, ma sicuramente chi la osserva e avesse anche un parere negativo, si potrà rendere conto che lo stare “fuori dal coro” della cavallina è un punto a favore per collezionisti che ormai sappiamo, non hanno certamente problemi economici, e questo star bene fa spazio a problemi ben più di nicchia, ovvero l’essere esclusivi.

Il motivo? Ad un raduno farebbe più effetto dire “Guardate la mia F40” o “Guardate la mia F40 Verde”?

Dovremmo pensare più ampiamente e riconoscere subito un investimento corretto nell’esclusività di un modello, meno ce ne sono e più potrebbe esser ricercato come abbiamo detto prima.
In sostanza i ragazzi della GTO Motors, ideatori di questa stravaganza, si sono messi un attimo a pensare, prima di optare per una tonalità, e anche se sta a noi dire che pensiero sia stato degno o meno di essere applicato su una vettura del genere, sarà lo stesso mercato a dare un parere più preciso.

Di Filippo Tortorici

Segui i profili FacebookIstagramYoutube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *